Come Navigare sul Web in Maniera Sicura

Sempre più spesso gli utenti che navigano sul web, si trovano davanti diversi pericoli legati alla cyber sicurezza. Crescono esponenzialmente ogni giorno diversi hackers che tentano, attraverso la loro conoscenza informatica, di truffare i singoli soggetti o ancora di più, le aziende. Per rimediare, almeno in parte, alla sicurezza informatica, Google ha inserito alcuni strumenti che indicano come navigare sul web in maniera sicura. Tale servizio è stato denominato da Google come “Navigazione Sicura” ed ha l’obiettivo di rimediare ed eliminare URL che potrebbero rappresentare un pericolo in termini di malware e phishing.

Il team di Navigazione Sicura controlla tutti i siti 24 ore al giorno affinché vengano rintracciati sul web tutte le pagine, i software ritenuti sospetti. Google individua anche quei siti che erano inizialmente sicuri, ma che si sono trasformati in fraudolenti a causa dell’accesso da parte degli hacker. Il team di Navigazione Sicura controlla tutti i siti web, catalogandoli in due tipologie di illeciti: quelli con contenuti di phishing e quelli con malware. I siti con contenuti malware prevedono che l’utente installi un software ritenuto lecito, per ingannarlo e acquisire così tutti quei dati strettamente personali. Tra i malware più utilizzati vi sono ransomware, spyware, virus, worm e trojan horse. “Navigazione sicura” di Google è in grado di individuare questi siti malware, così da contrassegnarli come siti pericolosi, mostrando poi un avviso agli utenti per evitare di visitare il sito.

Gli avvisi inoltrati da Navigazione Sicura di Google verso gli utenti avvengono attraverso un messaggio inerente al sito nell’elenco dei risultati. Allo stesso modo, la Navigazione Sicura si occupa anche di avvisare i webmaster del sito che hanno subito l’attacco. Google fornisce tutte le indicazioni per ripulire il sito dopo l’attacco hacker ed inoltra un codice specifico per rimediare al danno. Tuttavia il sito, anche dopo essere stato soggetto al ripristino, può essere nuovamente infettato. Pertanto Google invita gli utenti a collaborare tutti affinché si possa contribuire alla legalità sul web.

Categories: News